Autismo e maggiore età. La mia testimonianza a 15 minuti L’ Analista Risponde, di Olimpia Sinfarosa BCBA

olimpia sinfarosa gabriella mazza

Il 28 aprile  sono stata ospite di Olimpia sinfarosa BCBA, all’ interno dello spazio su YouTube “15 minuti L’ Analista Risponde “.  Mi ha chiesto di raccontare  in che modo, come famiglia, abbiamo affrontato il passaggio alla maggiore età di Isabella. Ringrazio Olimpia Sinfarosa per l’ opportunità. Qua di seguito   la sintesi di cosa abbiamo detto. Tutto l’ intervento al link in fondo all’ articolo.

Cosa è successo quando Isabella ha compiuto 18 anni e poi quando è finita la scuola?

Abbiamo avuto paura, più paura di quanta ne avessimo avuto in precedenza. Si è aperto un grande buco nero.

Sapevamo che avremmo perso molte risorse e ci  siamo chiesti come potevamo affrontarlo per aiutare Isabella a non perdere le abilità e il bagaglio di competenze apprese.

Rispetto a come avevamo costruito la nostra vita quotidiana e a quello che immaginavamo per il suo futuro, anche sulla base di un progetto che stavamo portando avanti per la sua  autonomia, ci siamo resi conto che c’erano alcune  cose che dovevamo mettere a punto diversamente.

Andavano trovate soluzioni alternative.

Abbiamo studiato molto, sperimentato e abbiamo cercato di comprendere quale sarebbe stato il modo migliore per aiutare Isabella a compiere questo passaggio. Quando ci siamo trovati di fronte a dei fallimenti, ci siamo affidati alla analista del comportamento e abbiamo cercato di ricominciare daccapo, cercando di creare un processo, un processo che fosse condivisibile con altri, con i professionisti che avrebbero lavorato con nostra figlia.

 Abbiamo  dovuto affrontare  il passaggio da vari punti di vista. Dal punto di vista giuridico, dal punto di vista della quotidianità, dal punto di vista progettuale.

Cosa abbiamo fatto?

Dal punto di vista giuridico

Dal punto di vista giuridico ci siamo attivati qualche mese prima del compimento dei 18 anni di Isabella. E’ stato molto importante il passaggio giuridico all’ amministrazione di sostegno  per non avere buchi nella  tutela legale di nostra figlia.

Noi ci siamo affidati ad un legale che ci ha aiutato in tutti i passaggi ed era presente con Isabella e noi,  anche all’ udienza finale in tribunale; ma ci si può fare seguire anche da associazioni di categoria o fare da soli.

Dal punto di vista della quotidianità

Isa sapeva fare e aveva imparato molte cose attraverso l’analisi del comportamento, a scuola e a casa, ma poi molte di queste non le generalizzava. Abbiamo quindi deciso di implementare il lavoro nella vita quotidiana e intanto abbiamo continuato a lavorare sul comportamento sempre supportati dall’ analista

 Per esempio, ci abbiamo messo tot tempo, ma Isa è riuscita a fare delle cose a livello pratico che noi abbiamo studiato nei minimi dettagli. Questi sono alcuni video di come abbiamo proceduto per insegnare a Isa alcune attività:

Colazionecaffèlavastoviglieedicola, pianoforte.

Dal punto di vista della progettualità

Dopo la fine della scuola, la perdita dell’ educatrice scolastica di riferimento, e delle poche altre  risorse che avevamo,  abbiamo avviato un’interlocuzione con i Servizi, non è stato facile. Abbiamo esplorato le varie possibilità che offrivano i servizi, però ci siamo resi conto che le proposte attuali non corrispondevano al progetto di autonomia che avevamo già iniziato e portato avanti durante l’adolescenza. e giovane età di Isa. L’ idea rimaneva comunque di poter creare un progetto personalizzato, perché ogni persona sappiamo ha le sue esigenze. Oggi Isabella partecipa a un progetto specifico e personalizzato che è stato attivato dal Comune di Bologna distretto ASL e in convenzione con un’ associazione del Terzo Settore. 

Tra le cose che ho deciso di fare c’è stata quella di decidere di raccontare molto la nostra storia perché in questo modo pensiamo che la nostra esperienza possa essere utile ad altri genitori, ai professionisti che lavorano e lavoreranno con nostra figlia, ma anche a nostra figlia,

Per mettere gli altri nelle condizioni di comprendere meglio quale è il progetto che abbiamo deciso di seguire e le nostre scelte.

Qua trovate tutto il mio intervento sul canale Youtube di Olimpia Sinfarosa BCBA